Library Technology Guides

Document Repository

La Biblioteca Cantonale e Universitaria di Losanna sceglie Ex Libris Alma e Primo per il principale network regionale

Press Release: Ex Libris [December 8, 2015]

Copyright (c) 2015 Ex Libris

Abstract: Il Gruppo Ex Libris ha il piacere di annunciare che la Biblioteca Cantonale e Universitaria di Losanna (Bibliothèque cantonale et universitaire - BCU Lausanne) ha scelto il servizio per la gestione della biblioteca Alma e la soluzione unificata per il discovery e il delivery Primo per un progetto finalizzato a trasformare la gestione e il discovery delle risorse bibliotecarie in tutto il Cantone.


Amburgo, Germania - 8 dicembre 2015. Il Gruppo Ex Libris, uno dei principali fornitori di soluzioni in cloud per le biblioteche accademiche, nazionali e di ricerca, ha il piacere di annunciare che la Biblioteca Cantonale e Universitaria di Losanna (Bibliothèque cantonale et universitaire - BCU Lausanne) ha scelto il servizio per la gestione della biblioteca Alma e la soluzione unificata per il discovery e il delivery Primo per un progetto finalizzato a trasformare la gestione e il discovery delle risorse bibliotecarie in tutto il Cantone.

Jeannette Frey, direttore della BCU Lausanne, ha dichiarato: "Dal momento che la nostra biblioteca è responsabile per l'intera rete cantonale, composta da più di 100 biblioteche, il Project RenouVaud (Réseau des bibliothèques vaudoises) rappresenta un'importantissimo traguardo per la BCU Lausanne. Alma e Primo, che dovranno entrare in produzione nel 2017, garantiranno alle biblioteche che fanno parte della rete la capacità di fornire ai propri utenti un catalogo completo, condiviso dall'intero network, perfezionato da un'esperienza di ricerca facile ed efficace."

Come parte del progetto, la BCU Lausanne sarà il primo membro del Network Bibliotecario della Svizzera Occidentale (RERO) che passerà dal sistema bibliotecario VTLS Virtua alla piattaforma di servizi bibliotecari in cloud Ex Libris Alma. "Questo passaggio comporterà vantaggi in tre importanti aree," ha proseguito la signora Frey.

"Riusciremo a integrare tutte le nostre collezioni elettroniche, cartacee e digitali in un unico catalogo bibliotecario, di conseguenza potremo gestirne, svilupparne e comprenderne l'uso in modo più facile.

Queste operazioni saranno migliorate dalla capacità di Alma di ottimizzare i flussi di lavoro professionali della biblioteca, soprattutto nell'area critica della selezione e dell'acquisizione nell'ambito di tutti i tipi di supporti. Come elemento altrettanto importante, Primo ci permetterà di fornire alle biblioteche della rete di Vaud un'esperienza completa di discovery da offrire agli utenti, per tutte le risorse e su tutti i supporti."

"Alma ha pienamente dimostrato la capacità di supportare implementazioni consortili di successo in Europa, Australia e Stati Uniti. Attendiamo con impazienza di scoprire modalità per incoraggiare una più ampia e più forte collaborazione tra le biblioteche del network," ha aggiunto la signora Frey. "Abbiamo molta fiducia nell'abilità di Ex Libris di agevolare il nostro successo in questo progetto. Il team di Ex Libris si è impegnato per comprendere l'unicità dei nostri obiettivi, del nostro contesto e della nostra storia, quindi per noi è un piacere lavorare con loro." ha concluso.

Ofer Mosseri, vice presidente aziendale e direttore generale di Ex Libris Europe ha osservato: "La decisione della BCU Lausanne di adottare Alma e Primo per la gestione delle risorse e il discovery, così come per i servizi del network collaborativo, nella regione francofona di Vaud, è la continuazione del considerevole successo ottenuto nelle regioni europee di lingua tedesca, italiana e inglese. Ancora una volta, Alma e Primo sono stati scelti dai bibliotecari di tutta Europa per la loro capacità di aiutare reti e consorzi bibliotecari di tutte le dimensioni a migliorare l'utilizzo delle risorse, a lavorare con maggiore efficienza e ad accrescere l'esperienza sia dell'utenza sia dello staff."

A proposito della BCU Lausanne

La biblioteca per l'università e il Cantone di Vaud offre servizi a studenti, ricercatori, accademici e in generale al pubblico, da cinque sedi nel Cantone di Vaud, Svizzera. Ha più di 150 dipendenti, fornisce l'accesso a oltre 7,8 milioni di risorse cartacee, elettroniche digitali e digitalizzate, inoltre gestisce un ampio numero di collezioni speciali. La biblioteca è anche responsabile della collezione culturale del Cantone ed è un istituto di deposito legale.

Nell'ambito del RenouVaud Project la BCU Lausanne svolgerà il ruolo di fornitore di servizi a tutte le biblioteche accademiche e pubbliche nell'intero cantone di Vaud, offrendo ai propri utenti discovery e gestione unificati dei materiali cartacei, elettronici e digitali. Per ulteriori informazioni, consultate http://www.bcu-lausanne.ch/english-speaking/.

Permalink:
View Citation
Publication Year:2015
Type of Material:Press Release
Language Italian
Issue:December 8, 2015
Publisher:Ex Libris
Company: Ex Libris
Record Number:21209
Last Update:2015-12-11 07:41:40
Date Created:2015-12-11 07:41:07